Matrimoni multiculturali

«Bisogna essere preparati, tener presenti tutti gli aspetti delle altre culture per evitare incidenti diplomatici, per soddisfare al massimo gli sposi», spiega Michele Squeri, titolare dell’Agenzia di Parma “OttoQuattroEventi” a Daniela Lella, durante l’intervista. http://www.AgapeHouseStudio.comAd esempio, il matrimonio ebraico è uno dei più ricchi culturalmente: feste colme di gioia, di colori, ma bisogna prevedere una zona ballo riservata alle donne, perché gli uomini non possono vedere le donne danzare (anticamente era prevista una totale divisione uomo-donna durante la festa); la cucina è di tipo kasher con delle regole che vanno rispettate quindi è necessario un catering esperto; il rito è preferibile che sia svolto dopo il tramonto, perché è di buon auspicio essere sotto le stelle.
Altre numerose curiosità sul wedding all’estero e sulle tendenze degli stranieri in Italia, su Il Mese Parma Megazine in distribuzione.
L’articolo è scaricabile anche online dal link http://www.ilmese.it/?page_id=69