In attesa di De Gustibus. Dal 9 all’11 maggio, a Villa Malenchini

di Tommaso Alberini

dg-esposizione-6Maggio è forse uno dei mesi più amati dell’anno: porta con sè il vento estivo, il profumo del grano. È il mese delle idee, dei pensieri, dei sapori. Non è un caso che maggio sia  il mese di “De Gustibus”: l’entusiasmante rassegna culturale e gastronomica che rappresenta un vero e proprio elogio dei piaceri della tavola e della vita all’aria aperta. L’evento, in programma dal 9 all’11 maggio, si svolge da nove anni  e nasce con l’intento di aprire al pubblico i cancelli della splendida Villa, maestoso edificio sorto cinque secoli fa nella campagna a sud di Parma, nella frazione di Carignano. Villa Malenchini è in effetti una sede ideale,  splendida, azzeccata cornice per un trionfo della bellezza e del buon gusto. Lungo i viali alberati del parco, che ha un’ area di circa 15 ettari, si snoderà il Mercatino di Qualità in appositi stand-gazebo, in cui saranno acquistabili leccornie e primizie d’ogni genere. E poi ….cesto e telo alla mano: gli ampi prati saranno a disposizione per chi volesse, acquistato buon cibo e buon vino, consumare un pic-nic estivo all’ombra degli alberi secolari. De Gustibus 2014 vanta, tra le altre cose, un’isola dedicata ai tradizionali cuochi parmigiani, l’angolo barbecue con la regina delle carni – la bistecca fiorentina, il tutto accompagnato da una scelta di birre artigianali, immancabili bistrot di alta salumeria, e per finire la gelateria e l’alta pasticceria all’aria aperta. Ma il palato non sarà il solo a trovare appagamento de Gustibus è infatti anche arricchito da ampie sezioni di  artigianato artistico, di florovivaismo, e arredamento d’epoca per il giardino. Per conoscere meglio le eccellenze del gusto vi saranno specifiche  degustazioni guidate dei vari prodotti esposti. Nell’arco della giornata sulla Terrazza saranno presentati libri ed interessanti conferenze. Per chi, poi, volesse ammirare l’edificio ed il Parco di Villa Malenchini, ci saranno varie visite guidate, i più golosi  potranno invece  accomodarsi per pranzo ai tavoli della tipica trattoria, allestita nella barchessa della Villa.

Sul Mese Magazine in distribuzione è ritagliabile il coupon che dà diritto ad uno sconto di 5 euro sul prezzo del biglietto.